Dottoressa Federica Rossi

Psicologa a Macerata

Mi presento

“In quasi 10 anni di lavoro con i bambini in ambito educativo, artistico, ludico-creativo e clinico ho imparato ad avere uno sguardo più ampio possibile sui bambini; non li vedo solo dal punto di vista clinico, non solo dal punto di vista del successo scolastico, dal punto di vista delle problematiche relazionali e comportamentali a scuola o in famiglia ma li riconosco innanzitutto come persone, in cui questi aspetti e molti altri sono integrati in una individualità unica tutta da scoprire e da conoscere."

Sono Federica Rossi, Psicologa dello sviluppo e dell’educazione, specializzata in Valutazione e trattamento neuropsicologici dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Membro AIRIPA (Associazione Italiana per la Ricerca in Psicopatologia dell’Apprendimento)

Docente presso CED Servizi s.r.l Macerata : tengo corsi di formazione regionali sulla Psicologia della Relazione d’Aiuto e sulla Psicologia Sociale e di Comunità per Operatori Socio Sanitari e Animatori Sociali.

Docente presso “Il Faro” Cooperativa Sociale Macerata: tengo corsi sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento e sul Tutoring degli Apprendimenti per Educatori ed Insegnanti.

Psicologa Collaboratrice presso il Centro “Orizzonte” della Cooperativa “Il Faro” di Macerata, all’interno del Servizio di “Aiuto allo Studio” per Colloqui di presa in carico e Ideazioni piano di Apprendimento Individualizzato, Osservazione e Monitoraggio dei casi, Ideazione e Conduzione di Laboratori di gruppo sul Metodo di Studio e l’Autostima.

Mi occupo principalmente di Psicologia Scolastica e Psico-pedagogia, Psicologia dello sviluppo e dell’educazione in famiglia e nelle scuole.

Ambiti di intervento

CONSULENZA PSICOLOGICA E COUNSELING

La consulenza psicologica si caratterizza per un primo ascolto della persona o della coppia genitoriale che richiede l’incontro. Molte situazioni, personali e relazionali, possono essere fonte di sofferenza nella vita quotidiana di ciascuno di noi. L’obiettivo della consulenza psicologica è quello di accogliere e raccogliere delle informazioni iniziali per esaminare la natura della problematica vissuta dalla persona e, con essa, condividere alcuni passi da poter fare per affrontarla. E’ aprendo le porte della condivisione delle proprie difficoltà che è possibile favorire il cambiamento, potenziare le risorse individuali ed essere accompagnati a traghettare al di là dei momenti critici e spiacevoli che possono caratterizzare il proprio percorso di vita. Spesso, di fronte a un problema, si ha la tendenza a cercare le spiegazioni del proprio malessere. La consulenza psicologica mette la persona nella condizione di pensare e di riflettere su ciò che le crea disagio, osservando la situazione da più punti di vista, così da aiutarla ad agire in modo più consapevole. In alcune circostanze, a seguito di una prima consulenza psicologica, posso indicare degli approfondimenti clinici o neuropsicologici, come una valutazione psicodiagnostica o l’inizio di un percorso psicoterapeutico.

PARENT-TRAINING

I genitori sono sottoposti ad un impegno costante, messi alla prova in situazioni complesse, pronti a sperimentare diverse strategie educative e relazionali. L’apprendimento dell’essere e del divenire genitore è fatto di nuove conoscenze, nuovi atteggiamenti, nuovi sguardi, di nuove disponibilità ad ascoltarsi e parlarsi, che richiedono una messa in gioco ad ogni scambio.Davanti agli occhi del bambino ci si sente investiti di un ruolo importante, tanto entusiasmante quanto a volte preoccupante. Si diventa la guida di riferimento, che sostiene, educa, incoraggia, affianca il bambino a scalare la montagna della vita. Il Parent Training ha lo scopo di far sviluppare a voi genitori le abilità necessarie per: gestire efficacemente il comportamento del bambino, ridurre lo stress familiare, incrementare le capacità nella soluzione dei problemi.Le tecniche che vengono apprese nel Parent-Training, grazie alla condivisione di strategie e buone prassi educative, consentono di identificare e rispondere in modo efficace ai comportamenti disfunzionali e problematici del bambino, riducendone nel tempo la comparsa.

VALUTAZIONE E TRATTAMENTO NEUROPSICOLOGICO DEI DSA E DEFICIT DELL’ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ

La valutazione neuropsicologica dello sviluppo si rivolge a soggetti con difficoltà nell’apprendimento scolastico con l’obiettivo di tracciare un profilo di sviluppo cognitivo e comprendere così le modalità delle difficoltà scolastiche.

La valutazione viene effettuata mediante l’uso di test oggettivi (standardizzati) che valutano i seguenti ambiti: linguaggio, percezione, memoria, organizzazione prassica, attenzione, abilità esecutive e di problem-solving, abilità scolastiche (lettura, calcolo, scrittura), livello intellettivo.
Essa consente di individuare le aree carenti nel profilo del soggetto in base al principio di discrepanza per cui la prestazione viene definita deficitaria in rapporto alle attese per l’età e/o alla classe frequentata. Una volta individuata l’area carente, è possibile formulare programmi di intervento specifici per il singolo caso e, in seguito, di verificarne l’efficacia.

SOSTEGNO PSICOLOGICO IN INFANZIA E ADOLESCENZA

Un sostegno psicologico in età evolutiva può essere necessario per svariati motivi: problemi di comportamento, scarsa motivazione nello studio, difficoltà di relazione con gli adulti e i con i compagni, bassa autostima, disturbi nella regolazione delle emozioni. Vi sono poi momenti nella vita di un bambino e di un ragazzo caratterizzati da forte stress e tensione: il passaggio a un nuovo livello di scolarità, l’ingresso nella pubertà, i primi innamoramenti, relazioni difficili con i genitori.
Per gli adolescenti, lo psicologo può essere una risorsa importante con cui confrontarsi e chiedere sostegno, può fare da mediatore in una relazione complicata con i genitori, può intervenire nella prevenzione dei comportamenti a rischio, può aiutare nell’ elaborazione delle emozioni, può contribuire alla costruzione dell’identità. L’intervento mira a promuovere lo sviluppo, l’autonomia e la valorizzazione delle risorse personali, facilitare le capacità decisionali della persona per sviluppare una maggiore consapevolezza del proprio modo di affrontare problematiche di carattere professionale e/o personale.

Come opero

Nell’approccio con bambini e ragazzi tengo sempre a mente i miei principi guida, per me è molto importante trasmettere questi messaggi anche e soprattutto attraverso i training per le difficoltà di apprendimento ed i percorsi di sostegno psicologico.

Bisogna ricordarsi che bambini e ragazzi sono in evoluzione, stanno crescendo e chissà quali percorsi prenderà la loro vita al di là del momento presente che stanno vivendo nel presente….non possiamo etichettarli né dirgli chi sono attraverso misure statiche dell’intelligenza o di livello di apprendimento raggiunto. Ciò che conta è l’uso che facciamo delle informazioni provenienti dalla Valutazione. Ho particolarmente a cuore che possano sempre trasformare le loro esperienze in valori, che possano dare valore alle piccole azioni, all’impegno, allo sforzo per diventare quello che desiderano essere.E’ importante che affrontando le difficoltà possano costruirsi un buon senso di auto-efficacia e autodeterminazione, che possano scoprire le loro risorse e i loro punti di debolezza ed avere fiducia in se stessi e nella vita.

1° STEP: Accoglienza telefonica

Il primo contatto telefonico è fondamentale per accogliere e orientare la richiesta di consulenza psicologica e per prendere un appuntamento. Solitamente viene concordato un primo colloquio, a distanza di massimo una settimana dalla prima telefonata. Si ricorda che per poter effettuare la valutazione di un minore è necessario il consenso di entrambi i genitori.

2° STEP: Colloquio per la prima consulenza

I genitori possono richiedere un primo colloquio di consulenza su propria iniziativa - perché preoccupati per le situazioni di disagio sperimentate dai figli in ambito emotivo-relazionale, comportamentale o nell’apprendimento scolastico – o in altri casi su suggerimento della scuola o del medico di base o pediatra.

La prima consulenza consiste in un colloquio dedicato ai genitori e così da capire e analizzare insieme la situazione, formulare una prima lettura del problema presentato e fornire alcune prime indicazioni.

Può essere realizzata in 1-2 incontri o rappresentare l’inizio di un percorso valutativo di approfondimento specifico.

Al primo colloquio è preferibile la presenza di entrambi i genitori: in questo modo è possibile raccogliere più informazioni rispetto al problema presentato.

3° STEP: Valutazione

Se da una prima consulenza emerge la necessità di approfondire la situazione, al fine di formulare una diagnosi il più possibile accurata, si procede con un percorso valutativo che richiede alcuni incontri con i genitori e il minore.

La valutazione prevede l’analisi e l’integrazione di diverse informazioni: le caratteristiche del minore (cognitive, emotive, comportamentali, relazionali) e i punti di vista degli attori coinvolti (minore, genitori, insegnanti, specialista).

A seconda del tipo di richiesta vengono effettuati colloqui, osservazioni individuali o familiari, somministrati test e questionari. Obiettivo della valutazione è fornire una chiave di lettura del problema.

I risultati della valutazione vengono condivisi con i genitori in un colloquio finale durante il quale si descrive il quadro complessivo del minore e si propongono alcune strategie per affrontare la situazione.

4° STEP: Terapia

Gli obiettivi di un intervento psicologico sono quelli di promuovere il benessere e migliorare la qualità di vita del minore nei contesti in cui è inserito.
I percorsi terapeutici che propongo sono personalizzati e focalizzati sul problema.

Formazione professionale e Percorso Formativo

Mi sono avvicinata alla Psicologia per comprendere meglio le relazioni, i comportamenti, le emozioni e per scoprire qualcosa in più su me stessa.

Mi sono laureata nel 2011 in Scienze e Tecniche Psicologiche con il curriculum età evolutiva presso l’Università di Urbino “Carlo Bo”, successivamente ho proseguito gli studi presso l’Università di Milano-Bicocca ed ho conseguito nel 2014 la laurea Magistrale in Psicologia dello sviluppo e dell’educazione. Nell’anno successivo ho deciso di specializzarmi in Valutazione e Trattamento Neuropsicologici dei Disturbi specifici dell’apprendimento con un Master annuale di II livello sotto la supervisione del Prof. Giacomo Stella.

La passione per l’età evolutiva mi spinge a ricercare continuamente nuove esperienze formative per integrare nel mio lavoro nuove tecniche o per approfondire temi rilevanti: ho frequentato corsi di formazione sulle Funzioni Esecutive con il Prof. Benso dell’Università di Genova, workshop di Mindfulness per l’età evolutiva e sono abilitata al metodo Feurestein PAS BASIC per la scuola dell’Infanzia.

Attualmente sto frequentando la scuola di Psicoterapia in Analisi Transazionale Integrata presso La Società Italiana di Formazione in Psicoterapia (SIFP) con sede a Roma.

I bambini, la scuola, la danza e il teatro

A partire dai 16 anni ho iniziato a coltivare una grande passione per la danza, a cui riconosco un grande valore artistico, espressivo, educativo e in alcune situazioni anche terapeutico. Proprio attraverso la danza ho scoperto la mia grande passione per i bambini e per l’educazione: dal 2007 ho iniziato così a lavorare come insegnate di gioco-danza e psicomotricità per bambini dai 3 ai 6 anni e come insegnante di danza moderna e hip-hop a bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni.

A partire dal 2009 ho condotto per diversi anni laboratori teatrali con musica, canto e danza nelle scuole elementari gestendo la regia e la coreografia degli spettacoli di fine anno scolastico in collaborazione con le insegnanti. Ancora oggi ricordo queste esperienze come uniche, mi hanno arricchito profondamente. Inoltre ho lavorato e continuo a lavorare come animatrice nei centri estivi comunali e privati nella provincia di Macerata con grande energia ed entusiasmo.

Contattami per maggiori informazioni o per richiedere una consulenza

Contattami ora

Dott.ssa Jessica Ferrante
Psicologa e Psicoterapeuta a Macerata
Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Marche n. 2459
Laurea magistrale in psicologia

Dott.ssa Maria Paola Migliorelli
Psicologa e Psicoterapeuta a Macerata
Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Marche n. 2398
Laurea in Psicologia Clinica
P.I. 10071601008

Dott.ssa Federica Rossi
Psicologa a Macerata
Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Marche n. 2613
Laurea in psicologia dello sviluppo e dei processi educativi

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Jessica Ferrante, della Dott.ssa Maria Paola Migliorelli e della Dott.ssa Federica Rossi
www.psicologi-italia.it

© 2018. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.